大東館道場
daitokan dojo

JUJUTSU - AIKIJUJUTSU - DIFESA PERSONALE

 

La self-defense

difesa personale

Con autodifesa, o difesa personale, si indica la capacità propria di difendersi dai pericoli e dalle minacce all'integrità fisica e psichica. Essa può consistere anche nel saper gestire o evitare una disputa (non necessariamente sfociante in aggressione di tipo fisico e/o verbale) tra individui prima che essi, per svariati motivi, possano giungere ad uno scontro. Pertanto, per legittima difesa, è importante sviluppare la nostra forza di carattere in tandem con la nostra capacità di fisica proteggerci. L'idea è quella di astenersi dall'escalation di violenza, una rissa, ma se essa succede dobbiamo rispondere con determinazione. Generalmente, gli ordinamenti giuridici moderni prevedono una discriminante collegata all'esercizio della difesa personale, ossia la legittima difesa (Art. 52 codice penale): "Non è punibile chi ha commesso il fatto, per esservi stato costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all'offesa".

Struttura del corso

Il corso è basato sulle tecniche del jujutsu studiate durante la seduta di allenamento iniziale.
1. Si apprendono le semplici tecniche di base, sia in attacco che in difesa.
2. Si prosegue con esercizi di difesa con un compagno, il quale all'inizio è collaborativo; in seguito cerca di essere un poco più "realista " nel portare il suo attacco.
3. Si ripetono diverse volte la tecnica alternando il ruolo di difensore e di attaccante.
4. Nella parte finale della lezione ci si cimenta nei role-playing, dove si simula uno spiacevole episodio che potrebbe accadere o è accaduto nella vita reale, il praticante dovrà difendersi applicando ciò che ha appreso nelle fasi precedenti (le tecniche di base). Tutti i praticanti proveranno a turno nella simulazione del ruolo di attaccante, mentre il difensore cercherá di reagire nella migliore maniera possibile. Dopodiché i ruoli si invertono.

Vantaggi che si ottengono con la pratica della autodifesa

1. Si acquisisce maggiore sicurezza e determinazione
2. Si acquisisce una naturale tranquillità interiore
3. Si combatte la paura in generale e in particolare quella di uno scontro-aggressione
4. Si apprendono tecniche semplici ed efficaci da applicare nella propria difesa
5. Si ottiene una condizione fisica tonica ed elastica.

I role-playing

Un gioco di ruolo, abbreviato spesso in GdR, GDR o RPG (dall'inglese role-playing game), è un gioco dove i partecipanti interpretano il ruolo di un personaggio e tramite la conversazione e lo scambio dialettico creano uno spazio immaginario, dove avvengono fatti fittizi ma con riferimenti reali. Ogni personaggio recita il suo ruolo immedesimandosi profondamente con esso; il risultato sarà di vivere in maniera quasi reale l'esperienza fittizia. Si tratta di uno dei metodi pedagogici più utilizzati ed efficaci nell’ambito dei corsi di formazione comportamentali e manageriali.